Scoprite il patrimonio degli antichi Romani

Categoria
Condividi

Nel II secolo AC gli antichi Romani iniziarono ad abitare l'Istria. I reperti del loro insediamento sono stati scoperti anche nella baia di San Simone a Isola. Lì costruirono una villa marittima con un porto – il più grande nell’Istria settentrionale di quel tempo. I suoi resti si possono vedere nel parco archeologico accanto alla spiaggia di San Simone.

La più bella villa romana del nostro Littorale

La vila marittima, costruita qui da un aristocratico romano, è considerata l'area con le più estensive superfici del mosaico romano in Slovenia. Villa Marittima aveva circa 3.000 metri quadrati di aree abitabili e circa 600 metri quadrati dei mosaici pavimentali. Era una villa davvero molto lussuosa e una delle più belle di tutta l'Istria.

I mosaici scavati si possono vedere nel parco archeologico, quindi proprio dove furono posati 2000 anni fa. Visitando il parco, capirete la posizione eccezionale e il design ragionato di questa residenza estiva. Nel parco è inoltre possibile visitare anche due padiglioni del centro visite, conoscere le usanze dei Romani e la vita dell'epoca.

 

Un tentativo di ricostruzione digitale di una villa romana sul mare a San Simon.

(Già) i Romani amavano il buon cibo

Gli antichi Romani sono ancora conosciuti come i veri buongustai. Le loro feste erano note per un'abbondanza di piatti vari e insoliti. Tuttavia, questi erano apprezzati solo dall'aristocrazia, mentre i piatti per la gente comune erano molto più semplici. I Romani benestanti e gli imperatori mangiavano molto poco durante il giorno, poiché il pasto principale era la cena.

Sapete cos'è un triclinio? Si tratta di una stanza speciale – una sala da pranzo cerimoniale, dove erano tre letti (klìne), disposti a forma U attorno ad un tavolo. I Romani mangiavano con leggerezza. Il padrone di casa e gli invitati erano sdraiati durante la cena e hanno goduto di cibo, bevande, intrattenimento e buona compagnia.

Scoprite di più sulle delizie culinarie romane e altro ancora al centro visitatori.

Sapori romani sotto le stelle – esperienza culinaria nel parco archeologico

Quest'anno anche voi potrete gustare i piatti romani. E non solo… Potrete anche partire per un viaggio nel passato. Prima del tramonto, il custode di una lussuosa residenza antica vi inviterà in un triclinio romano (sala da pranzo). Vi vizierete con piatti deliziosi, storie di quel tempo e sorprese uniche. Tutto sarà come 2.000 anni fa.

Prenotare per farsi viziare in stile degli antichi Romani.

Resti di un porto

Gli antichi resti del porto si possono vedere anche sott'acqua vicino al parco. Ancora oggi possiamo osservare le parti affondate dell'imponente ed un porto insolitamente grande per una villa privata. Era circondato da un molo di 55 m di lunghezza e oltre 5 m di larghezza e di una diga foranea di 110 m costruita con grandi blocchi di pietra. Vi potevano attraccare navi fino a 30 m di lunghezza.

Oggi, a causa del graduale sprofondamento della costa nel Golfo di Trieste e dell'innalzamento del livello del mare, il porto è sott'acqua. Potete osservarlo mentre facendo immersioni.

 

Iscriviti alla newsletter

Compila con tua e-mail per ricevere tutte le informazioni sulle notizie e gli eventi a Isola.


Il nostro sito web utilizza i cookies.

Accetta e Continua Di più sull’uso dei cookies