Da Manjada per un pranzo istriano

Categoria
Condividi

La trattoria Manjada è un’ottima meta all’ora di pranzo per tutte le formichine laboriose, poiché serve pasti veloci e di qualità. I visitatori stagionali che desiderano gustare piatti tipici istriani e mediterranei trovano qui ottime proposte. Dal 2013, la trattoria Manjada si rivolge a residenti e turisti, con cucina mediterranea e istriana, sempre fresca e semplice. Il proprietario, Aljoša Tomšič, risponde così alle nostre domande.

Potrebbe descriverci i suoi inizi, come ha deciso di aprire “Manjada”?

È successo tutto molto spontaneamente. Mentre lavoravo in uno dei ristoranti di Capodistria, è cresciuto in me il desiderio di aprire il mio ristorante, idea che ho sempre accarezzato. Questa opportunità, tuttavia, mi è stata realisticamente offerta nel 2013 e da allora esiste la trattoria Manjada come la conosciamo oggi.

Essendo di Isola, ha sentito il bisogno di aprire un nuovo ristorante proprio in questa piccola città?

Penso che Isola sia una mercato molto specifico. In estate ci sono numerosi visitatori stranieri e si trovano molte offerte su misura per loro. Volevo aprire qualcosa pensato più per la gente del posto. Un ristorante che serve buon cibo ai locali e si prende cura di loro durante l’orario di lavoro.

I suoi ospiti sono per lo più locali o stranieri?

La maggior parte dei nostri ospiti è del posto. Ma durante la stagione estiva si possono notare sempre più visitatori stranieri che scelgono Isola come meta turistica e desiderano assaggiare il cibo tipico, locale, istriano.

Quale piatto è più tipico nella sua trattoria?

Il piatto tipico sono i “Fuži Manjada”, una ricetta di nostra invenzione che utilizza la nostra pasta più famosa. Ai tradizionali “fuži” aggiungiamo una salsa di zucchine, code di gamberi, pesto di rucola, pomodori e parmigiano.

I suoi ospiti preferiscono la cucina mediterranea o i piatti di carne?

I nostri ospiti preferiscono assaporare la cucina mediterranea, poiché con il passare del tempo ci siamo guadagnati la loro fiducia con piatti deliziosi e di qualità. Collaboro attivamente anche con i pescatori locali, che mi riforniscono quotidianamente di pesce fresco. Anche d’inverno i clienti preferiscono i frutti di mare alla carne.

Utilizza qualche spezia istriana in particolare?

Noi ci impegniamo a preparare ricette e piatti semplici e classici, come una volta. Naturalmente usiamo spezie della casa, come salvia, timo, basilico e origano.

Siete molto forti nel settore del catering. Dove lavorate più spesso: compleanni, feste aziendali o altri tipi di eventi?

Il catering è una novità della nostra offerta, ma comunque rimane un’attività secondaria. Il ristorante presenta solo una cucina, in cui vogliamo preparare sempre cibi di qualità; pertanto ci impegniamo nel catering solo se il tempo e lo spazio lo consentono.

Ha affermato che molte persone vengono da lei per pranzi di lavoro. Come spiega il grande afflusso all’ora di pranzo?

All’ora di pranzo proponiamo un’offerta fresca. Ogni giorno creiamo un menù basato sugli ingredienti a nostra disposizione. Il menù deve essere in grado di soddisfare tutti i gusti. Offriamo piatti unici, menù di carne e pesce, e menù di pasta tutti i giorni.  In questo modo, ciascuno può scegliere un piatto fresco secondo i propri gusti e ad un buon prezzo.

Fusi Manjada

INGREDIENTI

100-120 g di fuži istriani
60-80 g di code di gamberi sgusciate
2dl di brodo di pesce
2 cucchiai di pomodori pelati
2 cucchiai di cipolle
1 cucchiaio di olio all’aglio
prezzemolo tritato
1 dl di vino bianco
zucchine (alla julienne)
una noce di burro
olio d’oliva, sale, pepe

Pesto di ruccola 
una manciata di rucola
un cucchiaio di parmigiano grattugiato
½ dl di olio d’oliva
sale

Frullare tutti gli ingredienti sopra menzionati.

PREPARAZIONE

Rosolare le code di gamberi sull’olio d’oliva, aggiungere l’olio all’aglio, le cipolle e i pelati. Versare il brodo di pesce e il vino bianco, e cuocere a fuoco basso per circa 5 minuti. Aggiungere le zucchine alla julienne e cuocere finché restano croccanti. Cuocere i fuži al dente in acqua bollente e salata.  Scolare i fuži e condirli con la salsa. Spadellare il tutto e aggiungere un po’ di burro. Se necessario, salare e pepare. Servire i fuži in un piatto fondo. Cospargere con pesto di rucola e parmigiano grattugiato. Buon appetito.


Utilizzando il nostro sito, autorizzate l'uso dei cookie in conformità con la nostra politica sulla privacy. - Dettagli
Accetto