Una nuovissima avventura a Isola d’Istria

“Favoloso, divertente, pieno di suspense, didattico, eccellente!”
Ed ecco come hanno descritto la nuova esperienza Il segreto dimenticato di Isola i nostri primi partecipanti.
Avete il coraggio di andare alla scoperta del segreto nascosto di Isola pure voi?
Scoprite di più sul gioco di avventura all’aperto

Ti svelo un segreto?

Chi conosce tutti gli angoli nascosti di Isola, le spiagge più belle e i sentieri rurali? Gli isolani! Scoprite le storie del centro città, assaggiate i piatti tipici, visitate i luoghi più belli e trascorrete le giornate estive tra amichevoli abitanti del luogo. Barbara e Matej hanno alcune idee su come trascorrere l'estate a Isola, seguite la loro storia!

L'isola del ghiaccio

Il 26 Novembre Izola accenderà le luci natalizie. Non solo le vie, le piazze e i parki ma anche l'entroterra sarà avvolto con un velo festivo. Il parco Pietro Coppo offrirà ai visitatori la pista di ghiaccio che sarà disponibile fino al 23 Gennaio 2022. Ulteriori informazioni riguardo gli eventi "L'Isola di ghiaccio" sono disponibili QUI. L'orario e il listino prezzi trovate qui. Sul parcheggio ARGO è organizzato il parcheggio gratis.    Per la visita dell'Isola di ghiaccio è necessario il certificato COVID-19. In caso di maltempo la pista di ghiaccio rimane chiusa. 

Ricreazione sulla strada costiera

Indipendentemente dalla stagione, vogliamo incoraggiarti a trascorrere attivamente il tuo tempo libero. Le possibilità sono varie, ma oggi ci concentreremo sulla nostra strada costiera, finalmente chiusa al traffico nella primavera del 2017. È così che la “Riva Lunga”, costruita nel 1837, è diventata un legame tra Isola e Capodistria per tutti coloro che desiderano l’attività fisica. Nel tempo dalla sua costruzione, la strada è stata trasformata più volte, ma il cambiamento più importante è sicuramente l’ultimo, che ha trasformato l’area in un’oasi verde tra le due cittadine costiere. Oltre alle attività ricreative con una vista al mare, va menzionato anche il fatto che qui ci si può sperimentare anche una parte della storia.  Durante la seconda guerra mondiale è affondata proprio qui la più grande nave oltre oceanica per passeggeri di quel periodo – il leggendario Rex.

L' inverno in riva al mare

Isola è particolarmente affascinante in inverno, quando si possono ammirare splendidi panorami delle Alpi, che sembrano essere quasi nel palmo della mano, vivere attivamente la città e i suoi dintorni, o semplicemente fare una passeggiata in riva al mare con il vento tra i capelli. Rilassando con il vento tra i capelli Fate una passeggiata in riva al mare e godetevi la brezza marina. Dirigetevi lungo il mare fino al mandracchio e continuate verso al punto panoramico »al faro«. Le fresche mattine invernali sono particolarmente magiche in quanto è possibile osservare le Alpi innevate. Fate una passeggiata nel parco botanico e salite fino al punto più alto della cittadina: la chiesa di San Mauro. La vista dal campanile si apre sul centro storico e sul porto turistico di Izola.

Da Manjada per un pranzo istriano

La trattoria Manjada è un’ottima meta per l’ora di pranzo per tutte le formichine laboriose, poiché serve pasti veloci e di qualità. I visitatori stagionali che desiderano gustare piatti tipici istriani e mediterranei potranno trovare delle ottime propste. Dal 2013, la trattoria Manjada si rivolge a residenti e turisti, con cucina mediterranea e istriana, sempre fresca e semplice. Il proprietario, Aljoša Tomšič, risponde così alle nostre domande.

Scoprite i tesori del patrimonio istriano

La cittadina nota soprattutto per la pesca e spiagge incantevoli, nasconde anche tantissimo tesori del patrimonio culturale e naturale che invitano di essere scoperti nonostante il periodo dell'anno. Sono bellissimi sia nell'estate che nell'autunno. Godetevi i gioielli verdi dell’Istria Cominciate la vostra avventura a Corte d’Isola, un incantevole villaggio nel cuore dell’entroterra isolano. Lì si trova anche la rinnovata fonte d’acqua Frata che nel passato fungeva da una delle uniche fonti idriche della campagna. Salite al Kaštelir (castelliere), dove durante il tardo Neolitico e fino al periodo romano (almeno 5000 anni) si ergeva un insediamento fortificato. Per la visita di Kaštelir consigliamo una guida locale, che vi racconterà storie della vita dei nostri antenati preistorici.

Quattro colori del vino: Refosco

Il vino si può abbinare molto bene con vari piatti, solleva l’umore e in quantità moderate contribuisce anche alla salute del sistema cardiovascolare. È stato apprezzato fin dai tempi preistorici, e spesso sentiamo dire che la storia dell'uomo e della vite sono intrecciate e inseparabili.   

Molto tempo fa, Isola era una vera e propria isola del mar Adriatico. Anche le sue attuali ricchezze sono strettamente legate al mare e alla pesca. Oltre a ciò si contraddistingue per la sua vasta scelta di spiagge, per il vino Orange, per le varie attività acquatiche che offre, nonché per i numerosi eventi che riflettono la sua tradizione e i diversi doni provenienti dal suo entroterra. 

Il palazzo a tre piani Besenghi degli Ughi è uno tra i monumenti meglio conservati del tardo barocco in Slovenia e viene considerato uno degli edifici più belli del Litorale.

L' inverno in riva al mare

Isola è particolarmente affascinante in inverno, quando si possono ammirare splendidi panorami delle Alpi, che sembrano essere quasi nel palmo della mano, vivere attivamente la città e i suoi dintorni, o semplicemente fare una passeggiata in riva al mare con il vento tra i capelli. Rilassando con il vento tra i capelli Fate una passeggiata in riva al mare e godetevi la brezza marina. Dirigetevi lungo il mare fino al mandracchio e continuate verso al punto panoramico »al faro«. Le fresche mattine invernali sono particolarmente magiche in quanto è possibile osservare le Alpi innevate. Fate ...

leggi tutto
Mappa
Artboard 1

Il nostro sito web utilizza i cookies.

Accetta e Continua Di più sull’uso dei cookies