L'autunno a Isola: successo e attività

Categoria
Condividi

L'autunno a Isola è molto attivo e dinamico. La soddisfazione dei dipendenti nel settore turistico continua anche a settembre, come confermato anche dalle statistiche ufficiali, che superano notevolmente la realizzazione dello scorso anno. Ottobre invece viene dedicato all'aumento delle competenze dei dipendenti del settore turistico.

A settembre sono stati registrati 19.593 ospiti, per un totale di 78.414 pernottamenti. Rispetto all'anno precedente, ciò rappresenta un aumento del 33% nel numero degli ospiti e un aumento del 49% nei pernottamenti.

Ben l'80% degli ospiti erano sloveni, ossia il 155% in più rispetto allo scorso anno. Tra gli ospiti stranieri, al primo posto troviamo i tedeschi, seguiti da austriaci, italiani e altri. Rispetto all'anno precedente, l’arrivo dai mercati esteri è diminuito del 54%.

Nel periodo gennaio - settembre, sono stati registrati 96.653 arrivi e 387.451 pernottamenti in tutte le unità di alloggio di Isola. Rispetto all'anno precedente, questo rappresenta una diminuzione del 21% nel numero di arrivi e del 15% nel numero di pernottamenti.

Secondo l'Amministrazione finanziaria della Repubblica di Slovenia, dal 19.06. fino al 01.10.2020, 41.021 buoni turistici per un valore totale di 6.297.064,81 EUR sono stati riscattati a Isola, il quale colloca Isola al 3° posto tra tutti i comuni sloveni in termini di valore dei buoni riscattati.

In ottobre, l’Ente per il turismo di Isola organizza la prima Accademia culinaria e Laboratori di sviluppo per il settore turistico

All’Ente per il turismo di Isola (ET) ci ingaggiamo per lo sviluppo della destinazione e offriamo sostegno all'economia turistica. Negli ultimi anni, attraverso attività di promozione e di sviluppo, l’ET ha presentato Isola come meta gastronomica. Siamo orgogliosi dell'offerta di qualità e vorremmo che diventasse uno dei motivi principali per visitare la nostra destinazione in futuro. Inoltre, all’ET negli ultimi anni abbiamo seguito le tendenze moderne e indirizzato le nostre attività principalmente nel campo della promozione digitale, sia dal punto di vista dei contenuti che della pubblicità. Tuttavia, poiché le tendenze in questo settore stanno cambiando molto rapidamente, è fondamentale monitorare e apprendere i cosiddetti “trend” costantemente.

Per fare un passo avanti nelle aree citate, noi dell’Ente per il turismo di Isola, abbiamo utilizzato i fondi ottenuti dal progetto Izola - Isola digitale e abbiamo organizzato interessanti corsi tenuti da esperti nel campo della enogastronomia e conferenze riguardanti varie aree di sviluppo per il settore turistico. Attraverso sette laboratori didattici, lavoreremo assieme per migliorare le competenze dei dipendenti nel campo dell'ospitalità e del turismo. Continueremo a perseguire gli obiettivi di aumentare l'offerta turistica e di ristorazione a Isola, rafforzare l'importanza dell'utilizzo di ingredienti locali nella cucina locale, aumentare il livello di comunicazione con gli ospiti, ecc.

Il primo incontro della serie di workshop per lo sviluppo è stato dedicato alla presentazione del progetto Izola - Isola digitale, che è stato presentato dal direttore dell’Ente per il turismo di Isola, Dean Kocjančič e da Tjaša Likar. In seguito, Astrid Prašnikar ha assunto il tema dello sviluppo sostenibile e le linee guida “verdi”, che sono anche una parte importante della strategia turistica di Isola. La bozza per la nuova strategia dello sviluppo del turismo di Isola è stata presentata da D.M. Dimitrij Piciga. Luca Stančič Kodarin e Miloš Suša informeranno i partecipanti sulle tendenze digitali e l'importanza del marketing digitale, e gli incontri di sviluppo si concluderanno con il tema del “team-work” e la risoluzione dei conflitti con D.M. Peter Kunc.

Durante la prima conferenza, Sašo Dravinec e il prof. Aleš Gačnik hanno parlato dei trend riguardanti la gastronomia. Il contenuto della seconda conferenza, sul tema della cultura della tavola è stato ideato da Tomaž Kavčič e Ivan Peršolja. Uroš Štefelin e Patricija Pirnat parleranno invece dell'importanza dell'utilizzo degli ingredienti locali durante la terza conferenza, mentre Ivica Evačić - Ivek, responsabile dell'hotel e del ristorante Marina, si rivolgerà al pubblico come esempio di buona pratica. L'ultimo lunedì di ottobre, il tema dell'olio d'oliva e del vino in gastronomia si concluderà con una conferenza della dott. Milena Bučar Miklavčič e Ivana Peršolja, e questa volta il giovane viticoltore ed enologo Matej Zaro, Zaro Wines 1348, si presenterà come esempio di buona pratica.

Isola diventerà un’isola digitale

In autunno, l’Ente per il turismo di Isola si sta dedicando anche ad altre attività del progetto Izola - Isola digitale. Il progetto, che durerà fino alla fine del 2021, è in parte cofinanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale e dal Ministero dello Sviluppo Economico e della Tecnologia. Gli obiettivi principali del progetto sono la digitalizzazione di tre unità di patrimonio culturale, lo sviluppo di nuovi prodotti turistici e l'aumento delle competenze dei dipendenti del settore del turismo.

L’obiettivo della presentazione digitale di Isola e del suo ricco patrimonio naturale e culturale, che sarà possibile visualizzare nell’applicazione web, è ottenere un maggiore riconoscimento. In tempi in cui siamo limitati nei viaggi per molti, una simile rappresentazione potrebbe essere l'unico “viaggio”, seppur digitale possibile. Inoltre potrebbe incitare una successiva realizzazione di una visita a Isola. Tale rappresentazione del patrimonio di Isola verrà presentato in modo moderno. Allo stesso tempo farà parte del registro sistematico del patrimonio digitale a livello sloveno al quale faranno parte anche altre destinazioni. I nuovi prodotti turistici, che verranno commercializzati durante tutto l'anno, contribuiranno alla destagionalizzazione, incentivando la visita delle destinazioni anche al di fuori della stagione estiva. Inoltre un risultato importante sarà l'aumento della soddisfazione degli ospiti. Digitalizzando e creando nuovi prodotti e esperienze turistiche, vogliamo attirare a Isola un “high-value” ospite, il quale sarà attivamente coinvolto nelle esperienze esclusive e autentiche.

Durante il progetto verranno digitalizzate tre unità di patrimonio culturale immobile. La digitalizzazione del più bel palazzo di Isola - Besenghi degli Ughi, il sito archeologico di San Simon e del centro storico, serviranno come base per la creazione di nuovi prodotti e esperienze turistiche.

L'esperienza più autentica ed esclusiva, che unirà due dei prodotti turistici in una storia attraente, sarà l'esperienza della cucina romana nel parco archeologico, combinando così il patrimonio culinario e quello culturale. Sarà inoltre anche registrato, su invito dell'Organizzazione turistica Slovena, come esperienza a cinque stelle, e concorrerà per il marchio Slovenia Unique Experience.

Il nostro sito web utilizza i cookies.

Accetta e Continua Di più sull’uso dei cookies