Cozze alla busara

Categoria
Condividi

La storia della trattoria Sonja comincia in un pittoresco villaggio istriano sopra la città di Isola, nel 1988, quando i doni della terra istriana furono serviti per la prima volta nella trattoria. Dopo più di un decennio della preparazione di prelibatezze istriane fatte in casa, nel nuovo millennio il ristorante si è trasferito nella città dei pescatori più nota in Slovenia – Isola. Le piccole barche di legno su cui i pescatori offrono il loro pescato giornaliero ancora dondolano nel porticciolo. Sentite il mare sulla terrazza del ristorante, rinfrescatevi con un bicchiere di vino locale e lasciatevi viziare con le prelibatezze offerte dalla terra istriana e dalla lunga tradizione.

Il segreto del successo del nostro ristorante è la costanza e la cura per la qualità degli ingredienti.

Trattoria Sonja è un ristorante familiare, condotto da Dušan Brkić, che già sin dall’infanzia trascorre ogni estate al ristorante. Nella ricerca di qualcosa di nuovo, il suo amore della cucina gli ha portato alla decisione di offrire anche il servizio di catering. In dieci anni il catering `e diventato un servizio importante che richiede sempre più attenzione. All’inizio dell’anno, per esempio, al UEFA Futsal EURO 2018 a Lubiana, il ristorante era responsabile del catering nel staff bistrot,preparando cibo per circa 1.000 persone. Dušan trova ispirazione anche in viaggi, che sono spesso arricchiti con specialità culinarie.

Continuo a essere più ispirato dalla scena degli ristoranti di Londra.

1. DA SPEZIE E CONDIMENTI PREFERISCO L’OLIO DI OLIVA.
2. SONO APPASSIONATO DI CUCINA ISTRIANA PER L’AUTENTICITÀ DEGLI INGREDIENTI.
3. NON RIESCO A PREPARARE IL CIBO SENZA ADRENALINA.
4. SONO IL PIÙ FELICE QUANDO UN PIATTO VUOTO RITORNA ALLA CUCINA.
5. VISITATECI E ASSAGGIATE I SAPORI DELLA TRADIZIONE.

Per preparare cozze alla busara non è necessario aggiungere sale, poiché sono le cozze stesse a dare il miglior sapore.

Cozze alla busara 

INGREDIENTI

4 cucchiai di olio di oliva
3-5 spicchi di aglio
2-3 cucchiai di pangrattato
0,5 del mazzetto di prezzemolo
2 dl di vino bianco
1 kg di cozze fresche (es. cozze nostrane, ostriche, vongole, arche di Noè (mussoli)

 PREPARAZIONE

Come prima cosa pulite e lavate le cozze. Una volta spazzolate, lasciatele in acqua per un po’ in modo che sia rimosso lo sporco. Sbucciate l’aglio e tritartelo finemente, poi tritate anche il prezzemolo. Versate l’aglio in una pentola larga dove avete messo a scaldare l’olio d’oliva. Mescolate e lasciate a soffriggere soltanto al punto di sentire l’aroma dell’aglio. Aggiungete un cucchiaio di pangrattato, metà del prezzemolo tritato e sfumate con il vino bianco. Mescolate per bene e fatte bollire. Versate le cozze pulite nella pentola e spargete con il prezzemolo. Coprite la pentola e cuocete per 10 minuti ad alta temperatura. Ogni tanto agitate la pentola durante la cottura. Dopo la cottura eliminate le cozze ancora chiuse. Prendete le cozze aperte dalla pentola e servitele. Aggiungete il resto del pangrattato nella pentola contenente il sugo.  Mescolate per bene e condite con sale, se necessario. Cuocete il sugo per altri 1-2 minuti e dopo versatelo sulle cozze. Servite il piatto con pane fresco, preferibilmente fatto in casa.


Utilizzando il nostro sito, autorizzate l'uso dei cookie in conformità con la nostra politica sulla privacy. - Dettagli
Accetto