Giornate della regina sardina

Categoria
Condividi

Durante questa campagna culinaria, i ristoranti di Isola prepareranno una varietà di piatti a base di sardine. Le sardine sono ottime alla griglia, fritte o preparate al forno. Anche un piatto semplice come i filetti di sardine salate può essere una vera specialità.

Scoprite quali ristoranti partecipano a questa iniziativa culinaria e quali piatti offrono.

Le Giornate della regina sardina si svolgeranno dal 2 al 25 settembre.

Le sardine sono un tipico pesce azzurro dalla carne saporita e facilmente digeribile. Sono classificate come pesce piccolo, poiché raggiungono fino a 25 cm e pesano circa 30 g. Nonostante la sardina sia tra i pesci più economici e disponibili, per molti buongustai è la regina dei pesci.

La pesca ha fortemente segnato la storia di Isola e la sua identità locale, e le sardine si trovano spesso nelle reti dei pescatori del posto e proprio per questa ragione quest’anno a Isola organizziamo le Giornate della regina sardina.

 

Sei interessato anche ad altre campagne ed eventi culinari a Isola?

Scarica la brochure I Sapori di Isola 2022.

Salute dal mare

Secondo gli esperti, il pesce si dovrebbe mangiare due volte a settimana, principalmente come sostituto della carne rossa o altri prodotti a base di carne. I pesci contengono proteine facilmente digeribili, potassio, ferro, selenio e sono pieni di acidi grassi insaturi omega-3, essenziali per il sistema cardiovascolare.

Il pesce migliore è ovviamente quello che compriamo direttamente dai pescatori, ma molti non hanno questa opzione. Anche una visita alla pescheria è una buona scelta.

Le sardine fresche si riconoscono al primo sguardo: sono sode, la buccia e le squame sono lucide, gli occhi sono limpidi, e profumano di mare. In caso contrario, è meglio utilizzare pesce fresco congelato. 

Per incoraggiarvi a mangiare più pesce, il ristorante Kamin ha preparato una ricetta invitante.

Fresco e locale

I ristoratori coinvolti nelle campagne culinarie fanno anche parte dell’iniziativa Chilometro Zero con l’obiettivo di promuovere i prodotti provenienti dall’ambiente circostante. Con l’iniziativa i ristoratori sono obbligati a fornire almeno l’80 % degli ingredienti locali acquistati direttamente dai fornitori.

Questo metodo segue la linea guida “Dal mare (ovvero dal campo) al piatto”, garantisce che a Isola si trovano piatti freschi e autoctoni, ma è anche un’importante contribuito al supporto dei agricoltori locali.

Una delle possibilità per acquistare i deliziosi raccolti della terra istriana è anche al mercato locale “Ruba sz moje njive” (Roba dal mio campo).

Iscriviti alla newsletter

Compila con tua e-mail per ricevere tutte le informazioni sulle notizie e gli eventi a Isola.


Il nostro sito web utilizza i cookies.

Accetta e Continua Di più sull’uso dei cookies